Amore senza libertà, libertà senza amore

Prima ci si amava, come si ama una cosa che è tua per sempre. Se andiamo un attimo indietro nel tempo, lì possiamo trovare la risposta del perché oggi l’amore, o meglio, le relazioni, sono così finte, superficiali e propense a  finire ancor prima di capire qual’è quel vero sentimento chiamato amore, impregnato di voler bene sincero. Andando indietro nel tempo troviamo fotogrammi dei nostri nonni, e ancor prima, dei nostri bisnonni, che hanno vissuto sì la guerra ma che conoscevano meglio di noi l’amore. Forse. I nostri nonni si sono amati per una vita intera, senza mai tradire, avendo accanto una persona presente sempre: sia nei momenti più bui, che quelli in cui ci si trovava la sera, davanti al falò a bere, a cantare, a ballare.

Prima la parola libertà forse era una cosa che nessuno si azzardava a sognare per quanto era irraggiungibile, e nemmeno si pretendeva chissà che, perché non c’era la possibilità di fare niente, e nemmeno di pensare a qualcosa. Dovevi fare il tuo lavoro: quello di sopravvivere. A tutto. Alla fame, alla guerra. Alla vita, a tutto. E penso che dato che, i nostri nonni hanno avuto il coraggio di andare avanti il motivo sia stato solo e soltanto i sogni e la speranza che l’amore gli procuravano, a quelli che ancora amavano la vita nonostante tutte le difficoltà, a quelli che non bestemmiavano Dio per la misera vita che vivevano (anzi), perché non si azzardavano nemmeno a criticare qualcosa di cui non sapevano assolutamente nulla. Prima mancava la libertà, ma c’era tanto amore. Tanta speranza, amore e fede. Le persone si rispettavano a vicenda perché rispettavano Dio. E poi c’era l’amore, il voler bene che legava tutti facendo sì che nessuno fosse abbandonato a se stesso.

Ora cosa abbiamo? Abbiamo la libertà, ma l’amore dov’è? E lasciamo perdere la società e la crisi che ora sta colpendo tutti, la libertà ce l’abbiamo tutti: la libertà di pensare, di scegliere, di capire. Persino ora, in questi momenti dominati dalla paura, e dalla rabbia, del non sapere cosa ci preserva il futuro, abbiamo la capacità e la libertà di scegliere cosa fare della nostra vita, del nostro futuro. Ce l’abbiamo, non è vero che non ce l’abbiamo. Quello che non abbiamo è il coraggio di fare un sacco di cose, di prendere una decisione importante perché probabilmente, siamo terrorizzati dalle conseguenze che possono sopraggiungere. Ora il mondo cerca di sopravvivere tra i falsi rapporti: di amicizia, amore, di lavoro e quant’altro. In realtà ognuno pensa a se stesso. Quindi cos’è questa libertà… quella di essere egocentricamente egoisti? E l’amore? L’amore dov’è?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Amore senza libertà, libertà senza amore

Prima ci si amava, come si ama una cosa che è tua per sempre. Se andiamo un attimo indietro nel tempo, lì possiamo trovare la risposta del perché oggi l’amore, o meglio, le relazioni, sono così finte, superficiali e propense a  finire ancor prima di capire qual’è quel vero sentimento chiamato amore, impregnato di voler bene sincero. Andando indietro nel tempo troviamo fotogrammi dei nostri nonni, e ancor prima, dei nostri bisnonni, che hanno vissuto sì la guerra ma che conoscevano meglio di noi l’amore. Forse. I nostri nonni si sono amati per una vita intera, senza mai tradire, avendo accanto una persona presente sempre: sia nei momenti più bui, che quelli in cui ci si trovava la sera, davanti al falò a bere, a cantare, a ballare.

Prima la parola libertà forse era una cosa che nessuno si azzardava a sognare per quanto era irraggiungibile, e nemmeno si pretendeva chissà che, perché non c’era la possibilità di fare niente, e nemmeno di pensare a qualcosa. Dovevi fare il tuo lavoro: quello di sopravvivere. A tutto. Alla fame, alla guerra. Alla vita, a tutto. E penso che dato che, i nostri nonni hanno avuto il coraggio di andare avanti il motivo sia stato solo e soltanto i sogni e la speranza che l’amore gli procuravano, a quelli che ancora amavano la vita nonostante tutte le difficoltà, a quelli che non bestemmiavano Dio per la misera vita che vivevano (anzi), perché non si azzardavano nemmeno a criticare qualcosa di cui non sapevano assolutamente nulla. Prima mancava la libertà, ma c’era tanto amore. Tanta speranza, amore e fede. Le persone si rispettavano a vicenda perché rispettavano Dio. E poi c’era l’amore, il voler bene che legava tutti facendo sì che nessuno fosse abbandonato a se stesso.

Ora cosa abbiamo? Abbiamo la libertà, ma l’amore dov’è? E lasciamo perdere la società e la crisi che ora sta colpendo tutti, la libertà ce l’abbiamo tutti: la libertà di pensare, di scegliere, di capire. Persino ora, in questi momenti dominati dalla paura, e dalla rabbia, del non sapere cosa ci preserva il futuro, abbiamo la capacità e la libertà di scegliere cosa fare della nostra vita, del nostro futuro. Ce l’abbiamo, non è vero che non ce l’abbiamo. Quello che non abbiamo è il coraggio di fare un sacco di cose, di prendere una decisione importante perché probabilmente, siamo terrorizzati dalle conseguenze che possono sopraggiungere. Ora il mondo cerca di sopravvivere tra i falsi rapporti: di amicizia, amore, di lavoro e quant’altro. In realtà ognuno pensa a se stesso. Quindi cos’è questa libertà… quella di essere egocentricamente egoisti? E l’amore? L’amore dov’è?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.