Ask mi vuole conquistare e Wordpress è geloso

Partiamo dal presupposto che forse non dovrei scrivere qui tutti i miei pensieri e raccontare i miei sogni per il semplice fatto che sono cazzi miei e non frega niente a nessuno. Mi sa che per quello ci sono i diari segreti, tipo quando alle elementari scrivevi dove sei andato in gita, con chi, perché, se c’era anche il ragazzo o la ragazza che ti piaceva, con chi hai condiviso la tua coca cola o chi ha vomitato perché soffriva il pullman. Odiosi pullman di merda.

Penso però che oltre ai romanzi che possono narrare una bella storia, ci sono anche certi sputacchi di parole su dei blog quasi sconosciuti che riescono a trasmettere molto di più. E penso anche che questo condividere le proprie esperienze aiuta non solo chi scrive ma anche chi legge. Nel primo caso è come se stessimo parlando di una introspezione, nel secondo mi riferisco al confronto. Se racconto le mie emozioni chi legge potrebbe rivedersi in quello che scrivo e sentirsi capito.

Sembra una banalità ma lo dico per esperienza, penso capiti a quelle persone che hanno la predisposizione ad ascoltare e capire. Condivido per questo, quando posso. Ogni tanto lo ribadisco, non si sa mai che qualche nuovo visitatore non riesca a capire quale sia lo scopo di tutto questo. L’ipotetica domanda sarebbe “A cosa serve effettivamente il tuo sito?”, “Qual’è la sua ragione di esistere?”. Io direi semplicemente che “Sarei contenta di sapere che le mie parole hanno aiutato qualcuno”.

Penso che conoscete Ask. Per come la vedo io è un sito utile per la possibilità di confrontarsi attraverso una serie di domande e risposte. Perché alla fine non tutti chiedono “Aski?”, “Voti?” o “Come stai?” ci sono anche persone che fanno domande intelligenti e che quindi meritano risposte intelligenti. Si parla di religione, amore, vita, fatti quotidiani, curiosità, musica, arte, politica, storia, letteratura. E’ una bomba di opinioni ed è questo che mi piace di Ask. Quando ho un po’ di tempo e voglia quindi, rispondo alle domande.

E sì, mi sto giustificando perché mi sento in colpa per aver snobbando WordPress in questo periodo.

Annunci

6 pensieri su “Ask mi vuole conquistare e Wordpress è geloso

  1. Fondamentalmente questo è un diario segreto… condiviso con tanti altri segreti.
    Se hai snobbato WP è perché, al momento, non hai bisogno. È giusto così, per non cascare nella monotonia dello scrivere per il sentire di doverlo fare.
    Tuttavia, mi fa piacere rileggerti… Essendo tra le prime che ho seguito aperto il blog 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.