Montagne russe

Sono stesa sul letto con lo sguardo fisso sul soffitto, che nonostante il buio delle tre di notte riesco a vedere abbastanza bene. Non so se sia peggio non dormire a quest’ora oppure non dormire e pensare guardando il soffitto. Sto pensando a come mi sento quando certa gente non mi sta accanto.

Penso anche a come mi sentirei se per caso, un giorno, per chissà quale strana ragione una di queste persone se ne andasse via per sempre. O se fossi io quella costretta ad andarmene. Che sarebbe peggio. Credo.

Mi rendo anche conto che non riuscirei mai a scoprire la verità, e questo mi mette sotto pressione. Anche se da una parte mi sento anche sollevata. Sotto pressione. Sollevata. Boh, vabbè.

Con una rapidità incontrollabile il mio stomaco riesce a mischiare tutte queste emozioni e a farmele subire. Sto beatamente subendo sul mio comodo letto. E’ divino. E’ perverso.

Ho le montagne russe nello stomaco, nella mente, nel cuore. E ce le avete anche voi. Dovete solo capire se siete in grado di resistere a tutti quei giri. Ma non ce la farete.

Preparatevi alle farfalle nello stomaco, ai mal di testa inspiegabili, alle fitte di dolore al cuore. Preparatevi alle vertigini nello stomaco, nella mente, nel cuore.

Oppure no, non preparatevi. Tanto la vita non la dirigete voi. Non dirigete voi le montagne russe, voi ci siete dentro e basta. I comandi sono a terra, e sapete benissimo che siete tutti aspiranti sognatori.

Cercate tutti un rifugio nella vostra mente, e nello stesso tempo la stabilità e l’equilibrio. Un po’ azzardato, per chi ha i piedi per terra e la testa tra le nuvole.

Annunci

8 pensieri su “Montagne russe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Montagne russe

Sono stesa sul letto con lo sguardo fisso sul soffitto, che nonostante il buio delle tre di notte riesco a vedere abbastanza bene. Non so se sia peggio non dormire a quest’ora oppure non dormire e pensare guardando il soffitto. Sto pensando a come mi sento quando certa gente non mi sta accanto.

Penso anche a come mi sentirei se per caso, un giorno, per chissà quale strana ragione una di queste persone se ne andasse via per sempre. O se fossi io quella costretta ad andarmene. Che sarebbe peggio. Credo.

Mi rendo anche conto che non riuscirei mai a scoprire la verità, e questo mi mette sotto pressione. Anche se da una parte mi sento anche sollevata. Sotto pressione. Sollevata. Boh, vabbè.

Con una rapidità incontrollabile il mio stomaco riesce a mischiare tutte queste emozioni e a farmele subire. Sto beatamente subendo sul mio comodo letto. E’ divino. E’ perverso.

Ho le montagne russe nello stomaco, nella mente, nel cuore. E ce le avete anche voi. Dovete solo capire se siete in grado di resistere a tutti quei giri. Ma non ce la farete.

Preparatevi alle farfalle nello stomaco, ai mal di testa inspiegabili, alle fitte di dolore al cuore. Preparatevi alle vertigini nello stomaco, nella mente, nel cuore.

Oppure no, non preparatevi. Tanto la vita non la dirigete voi. Non dirigete voi le montagne russe, voi ci siete dentro e basta. I comandi sono a terra, e sapete benissimo che siete tutti aspiranti sognatori.

Cercate tutti un rifugio nella vostra mente, e nello stesso tempo la stabilità e l’equilibrio. Un po’ azzardato, per chi ha i piedi per terra e la testa tra le nuvole.

8 pensieri su “Montagne russe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.