Una scrittrice tormentata

All’inizio pensavo di dover cambiare il linguaggio, mi guardo tutt’ora intorno corrugando la fronte impaziente di avere qualche specie di illuminazione. Niente. Lo sguardo assente, alle spalle la sicurezza di una famiglia, di fronte un silenzio morbido e lenitivo. Sola, ma nel posto giusto. Mi chiedevo soltanto il perché dei blocchi. Pensavo di dover spolverareContinua a leggere “Una scrittrice tormentata”

Intimità

Certo che ce n’è di intimità qui. A star di fronte al proprio ego, obbedire alla propria ragione, fare i conti con l’equilibrio di tutti gli universi conosciuti. A qualcuno non fregherebbe niente, di tutto questo, per altri è improbabile il contrario. Secondo alcuni l’intimità la si trova in altri posti, in altri luoghi nonContinua a leggere “Intimità”

Deleterious

Di te mi prenderò il tempo. Le cose che fai mentre ti sono accanto, i pensieri troppo lontani mentre ti passo la bottiglia quasi vuota, bevi, che domani è un altro giorno e falliremo ancora. Che rapporto, che cazzo di rapporto. Non ci apparteniamo nemmeno per un quarto di un cazzo di bicchiere mezzo vuoto. CiContinua a leggere “Deleterious”